Per installare silenziosamente l'applicazione, scaricate l'ultima versione disponibile del file di installazione dal portale MyQ Community, aprite la riga di comando di Windows e utilizzate il seguente comando:

msiexec /i *InstallationFile* /log "install_mdc.log" /qn <*Parametri*>

*File di installazione* è il nome del file di installazione (per esempio MyQ Desktop Client-10.0.1.1.msi).

Il /log è altamente consigliato, in quanto crea un registro del processo di installazione.

*Parametri* è una stringa composta dai seguenti parametri (se non si include un parametro nel comando, il suo valore predefinito viene utilizzato per l'installazione):

Parametri di installazione

  • SERVERSOURCE (NUOVO): Utilizzare 0 per collegarsi a un server indipendente, 1 per ottenere l'indirizzo del server tramite l'API del server centrale e 2 per ottenere l'indirizzo del server da un file CSV.

  • SERVERADDRESS: Indirizzo IP o hostname di MyQ Server (il valore predefinito è una stringa vuota).

  • SERVERPORT: Porta del server MyQ. Il valore predefinito è 8080 per le versioni di MyQ inferiori alla 8.0. Per MyQ versione 8.0 e successive, il valore predefinito è 8090.

  • ALLOWUNSECURECOMMUNICATION: Utilizzo 0 per disabilitare la convalida del certificato e 1 per abilitare la convalida del certificato (il valore predefinito è 1).

  • CSVSERVERTABLEINFO: Il percorso del file CSV che contiene le informazioni sul server da utilizzare.

  • LOGINTYPE: Un codice di lettere con una combinazione di queste tre lettere: "p" per PIN, "u" per nome utente e password e "c" per Carta d'identità. (Il valore predefinito è una stringa vuota, poiché il tipo di autenticazione predefinito è la selezione dell'elenco utenti).

    • LOGINTYPE="p" Abilita solo il PIN

    • LOGINTYPE="u" Abilita solo Nome utente e password

    • LOGINTYPE="c" Abilita solo la scheda

    • LOGINTYPE="cp" abilita il login con carta o PIN

    • LOGINTYPE="puc" abilita tutti e tre i tipi di login

  • AUTHENTICATIONTYPE: I metodi di autenticazione del mittente del lavoro. Selezionare uno dei seguenti (il valore predefinito è 0):

    • AUTHENTICATIONTYPE=0: Con questa opzione selezionata, il mittente del lavoro deve selezionare uno degli account utente MyQ dall'elenco di tutti gli utenti MyQ. Il mittente del lavoro viene quindi identificato come l'utente MyQ selezionato.

    • AUTHENTICATIONTYPE=1: Con questa opzione selezionata, l'utente che invia il lavoro deve accedere con le proprie credenziali MyQ. Il mittente del lavoro viene quindi identificato come l'utente registrato in MyQ.

    • AUTHENTICATIONTYPE=2: Con questa opzione selezionata, il mittente del lavoro viene identificato come l'account utente del sistema operativo da cui viene inviato il lavoro.

  • REMEMBERME: Se si imposta questo parametro su 0, nasconderà il Ricordati di me durante il login dell'utente. Se si imposta su 1, il Ricordati di me sarà visibile. (Il valore predefinito è 0 poiché il tipo di autenticazione predefinito è la selezione dell'elenco utenti).

  • CONNECTTOSERVERAFTERSTART(NUOVO): Caching delle informazioni dell'utente utilizzate quando il client è offline. Utilizzo 0 per memorizzare nella cache le informazioni dell'utente solo quando l'utente interagisce con l'applicazione (opzione predefinita), e usare 1 per memorizzare nella cache le informazioni dell'utente a ogni accesso al sistema operativo.

  • REINSTALL=ALL: Utilizzare questo parametro nel caso in cui sia necessario aggiornare alcuni parametri dopo la manutenzione.

  • CLIENTSPOOLING: MyQ Il Desktop Client supporta solo la stampa sicura o lo spooling del client. Impostate questo parametro su 0 a abilitare la stampa protetta (impostazione predefinita), oppure impostarla su 1 per attivare lo spooling del client.

  • SECUREPRINTING (NUOVO): Se abilitato, tutti i lavori di stampa ricevuti dal client vengono automaticamente inoltrati al server tramite un protocollo LPR sicuro. Impostare su 0 per disabilitarlo e impostarlo su 1 per abilitarlo (lo spooling del client deve essere disabilitato).

  • CSJOBPARSERENABLED: Configura se il lavoro verrà analizzato (usando MAKO) prima di essere inviato al server. 0 = Disabilitato, 1 = Abilitato (il valore predefinito è 1 - Il parser Mako è abilitato).

  • APPENDDOMAIN: 0 = Disabilitato, 1 = Abilitato (il valore predefinito è 0). Quando questa opzione è attivata, i lavori inviati al server MyQ vengono inviati in spool come segue: nomeutente@dominio del computer (eliot.kate@companyx.com invece di eliot.kate). Utilizzatelo solo se avete bisogno delle informazioni sul dominio del computer incluse nel nome del mittente del lavoro.

  • LPMENABLED: Monitoraggio stampa locale; 0 = Disattivato, 1 = Abilitato (il valore predefinito è 0).

  • LPMPORTS: Inserire un elenco separato da virgole (,) dei nomi delle porte che si desidera monitorare. È possibile utilizzare una sottostringa per monitorare tutte le porte locali il cui nome contiene la stringa, ad esempio USB per le porte USB1, USB2 ecc. Se si lascia questa impostazione vuota, vengono monitorate tutte le porte locali.

  • IDLECLIENTTIMECHECKER: Tempo (in minuti) per disconnettersi quando l'applicazione client raggiunge lo stato di inattività. L'impostazione predefinita è 5 minuti.

  • ENABLEDELETEPENDINGJOBS: Configurare se i lavori in sospeso devono essere eliminati quando l'applicazione client passa allo stato di inattività. Utilizzare 0 per le persone disabili e 1 per abilitato (il valore predefinito è 0).

  • OFFLINEMODE: Definire il comportamento di MDC per LPM quando il server è offline. 0 = Stampa sempre il lavoro (impostazione predefinita). 1 = Non stampare il lavoro se l'utente ha politiche, quote o crediti limitati. 2 = Non stampare il lavoro in modalità offline.

  • FBOFFLINEMODE (NUOVO): Definisce il comportamento di MDC per il rilascio dei lavori a una stampante di riserva mentre il server è offline. 0 = Stampa sempre il lavoro (impostazione predefinita). 1 = Non stampare il lavoro se l'utente ha politiche, quote o crediti limitati.

  • JOBEXPIRATION: Il lavoro in spool viene memorizzato solo per la durata di questo periodo. Il periodo viene impostato in giorni (il valore predefinito è 7).

  • MAXJOBFOLDERSIZE: È il limite (in MB) della memoria locale per la funzione di spooling del client. Una volta raggiunta la dimensione massima della cartella dei lavori, i lavori verranno eliminati a partire da quello più vecchio, finché la dimensione di tutti i lavori memorizzati non sarà inferiore al limite (il valore predefinito è 1000).

  • HEARTBEAT: Imposta il numero di secondi che MyQ Desktop Client attenderà prima di informare MyQ che il lavoro è stato stampato. Questo ha effetto solo sulla configurazione dello spooling del client. Il valore predefinito è 60 secondi.

  • FBJOBACCOUNTING: Abilita la contabilizzazione dei lavori di stampa inviati alla stampante di riserva. Quando FBJOBACCOUNTING=0 (valore predefinito), il lavoro verrà contabilizzato e segnalato al server dalla stampante (è necessario il terminale EMB). Quando FBJOBACCOUNTING=1, il lavoro verrà contabilizzato e segnalato al server dal client.

  • FALLBACKPRINTING: Stampa di riserva; 0 = Disattivato, 1 = Abilitato (il valore predefinito è 0).

  • FALLBACKPRINTERADDRESS: Inserire l'indirizzo IP del dispositivo di stampa di backup che si desidera utilizzare per la stampa di riserva (il valore predefinito è una stringa vuota).

  • LASTNPRINTERUSED: Numero di stampanti elencate nell'elenco di selezione delle stampanti di riserva; il numero consigliato da impostare è 5, il numero massimo consigliato è 20.

  • ALTERFALLBACKPRINT: Abilita le finestre a comparsa per le stampanti alternative. 1 = Abilitato.

  • FALLBACKPRINTERPORT: Impostare il numero di porta in base al protocollo di stampa selezionato (il valore predefinito è 9100).
    Se si desidera utilizzare la funzione di spooling client sulle periferiche di stampa, selezionare una delle seguenti opzioni:

    • 10010: Porta di spooling del client per la stampa diretta. Il lavoro viene stampato automaticamente dopo essere stato ricevuto dal dispositivo di stampa.

    • 10011: Porta di spooling del client per la stampa in attesa protetta. Il lavoro viene inviato in spool dal dispositivo di stampa e rimane lì fino a quando l'utente non accede e lo rilascia. Non è possibile rilasciare questo lavoro su nessun altro dispositivo di stampa.

    • 10012: Porta di spooling del client per la stampa a strappo. Il lavoro viene inviato in spool dal dispositivo di stampa. Quando l'utente accede a uno qualsiasi dei dispositivi collegati alla stessa sottorete, vengono fornite informazioni su questo lavoro e il lavoro viene visualizzato nell'elenco dei lavori disponibili e può essere rilasciato.

    • 10013: Porta di spooling client per la stampa delegata. Funziona come lo spooling pull-print del client, tranne per il fatto che il lavoro può essere rilasciato dai delegati dell'utente mittente.

  • FALLBACKPRINTERPROTOCOL: Selezionare uno dei seguenti protocolli di stampa (il valore predefinito è "RAW").

    • "RAW" (porta predefinita: 9100): Protocollo di stampa di base; non sono richieste informazioni aggiuntive.

    • "IPP" (porta predefinita: 631): Internet Printing Protocol, non viene utilizzata (o non è necessaria) alcuna porta; tutte le informazioni sono contenute nell'indirizzo della stampante.

    • "IPPS" (porta predefinita: 443): Versione sicura dell'IPP.

    • "LPR" (porta predefinita: 515): Protocollo Line Printer Remote; richiede l'impostazione del nome della coda a cui verranno inviati i lavori.

      • FALLBACKPRINTERQUEUE: Inserire il nome della coda in cui verranno inviati i lavori se si utilizza il protocollo LPR (il valore predefinito è una stringa vuota).

Di seguito è riportato un esempio di comando di installazione silenziosa:

msiexec /i "MyQ Desktop Client-10.0.1.1.msi" /log "install_mdc.log" /qn SERVERADDRESS="localhost"
SERVERPORT=8090 ALLOWUNSECURECOMMUNICATION=1 AUTHENTICATIONTYPE=1 IDLECLIENTTIMECHECKER=300 ENABLEDELETEPENDINGJOBS=0 LOGINTYPE="puc" CSVSERVERTABLEINFO="C:\MyFiles\networkInformation.csv" CLIENTSPOOLING=0 LPMENABLED=1 LPMPORTS="USB" APPENDDOMAIN =0 FALLBACKPRINTING=1 FALLBACKPRINTERADDRESS="fallbackprinteripaddress" FALLBACKPRINTERPORT=9100 FALLBACKPRINTERPROTOCOL="RAW" OFFLINEMODE=1

Parametri deprecati

Dal MDC WIN 8.2 Patch 15 i seguenti parametri non devono essere utilizzati:

Parametro

ALTERSERVER

LPMJOBPARSERENABLED

FBJOBPARSER