Per utilizzare Lavori tramite IPPS è necessario regolare innanzitutto quanto segue:

  • Assicurarsi che il client IPP sia abilitato sul computer. Ad esempio, su Windows 10 dovrebbe essere abilitato per impostazione predefinita, ma sui server Windows è necessario abilitarlo esplicitamente:

    • Pannello di controllo - Programmi - Attiva o disattiva le funzioni di Windows - Nella finestra di dialogo, fare clic su Avanti fino alla scheda Caratteristiche - Installare "Internet Printing Client" e riavviare il computer.

  • Successivamente, è necessario installare il certificato MyQ sul computer. Ad esempio, in MyQ Server 8.2+, è possibile creare un certificato autofirmato nel modo seguente:

    • Vai a MyQ, Impostazioni, Sicurezza delle comunicazioni. Selezionare Autorità di certificazione integrata per aggiungere il proprio nome host come Subject Alternative Name (SAN), fare clic su Generare un nuovo, fare clic su Risparmiare e poi Esportazione.

    • Installare il certificato e inserirlo in Trusted Root Certification Authorities.

    • Riavviare tutti i servizi MyQ.

  • Abilitare i lavori tramite IPPS in MyQ, Impostazioni, Lavori, Lavori tramite IPPS.

Jobs via IPPS setting in MyQ

La funzione è disponibile su Windows, Linux, Chromebook e PC Mac. Per tutti loro è necessario modificare l'URL https://{hostname}:{port}/queue/{queue-name} alle proprie esigenze per far funzionare IPPS. Per il numero di porta utilizzare quello impostato in MyQ, Offerte di lavoro, Offerte di lavoro tramite IPPS (8631 per impostazione predefinita).

PM Server utilizza la porta 631 per la stampa IPP e 717 per IPPS e non può essere modificata (vedere MyQ, Impostazioni, Rete, PM Server), pertanto questi valori non possono essere utilizzati per la stampa IPPS di MyQ.

La dimensione massima dei lavori ricevuti tramite IPPS è illimitata.